Gdl #nientePoeura

Il gatto nero

Il ritratto ovale

Il demone della perversità

“Deve, dovrebbe essere intrapreso oggi, e tuttavia lo rimandiamo a domani; e perché?

Non c’è risposta, eccetto che noi sentiamo, il rimandarlo, perverso; e usiamo la parola senza comprensione del principio. L’indomani arriva, e con esso una più impaziente ansietà di fare il nostro dovere, ma insieme a questo accrescersi dell’ansia ecco nascere anche un desiderio senza nome, e positivamente spaventoso, perché impenetrabile, di rimandare di nuovo […]

lavoreremo, adesso. Ma ahimè, è troppo tardi.”

Tratto da “Il demone della perversità” (1845)

Ieri si è conclusa la seconda tappa del gdl su Edgar Allan Poe, anche questa settimana i racconti da leggere erano tre.

Avrei dovuto leggerli nel corso della settimana, e invece… il demone della perversità è forte in me! Come mio solito mi sono ridotta all’ultimo momento utile.

A quanto pare non è possibile, per me, imparare dai miei errori!

I racconti di questa seconda tappa mi sono piaciuti particolarmente.

Ne Il gatto nero e ne Il demone della perversità ritroviamo il tema del destino al quale è impossibile sfuggire. Prima o poi bisogna fare i conti con le conseguenze delle proprie azioni.

Il demone dalla perversità, poi, offre degli spunti davvero interessanti sugli impulsi umani. In particolare sulla perversione, intesa come la necessità di fare qualcosa soltanto perché sappiamo che non dovremmo farla.

Ritroveremo, poi, il demone della perversità anche come motore delle azioni del protagonista de Il gatto nero.

Tra questi tre racconti, però, il mio preferito è stato il ritratto ovale. Un brevissimo racconto sulla storia dietro alla creazione di un ritratto di una fanciulla. Un Dorian Gray al contrario, malinconico, dolce e triste allo stesso tempo.

Davvero un racconto prezioso!

Vi ricordo che, se volete, potete trovarmi su Instagram come the_black_cat_books.

Ci aggiorniamo settimana prossima con i successivi racconti del gdl!

A presto,

G.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...