Viaggiare stando in quarantena

Ovvero come sopravvivere sani di mente al coronavirus

Nonostante io non viva in una zona rossa sona confinata a casa già da giorni. Io sono costretta a farlo, per un mio familiare sarebbe troppo pericoloso ammalarsi, ma ormai, per decreto legge è una cosa che DOBBIAMO fare tutti. Non c’è più tempo per rimandare, neanche un giorno, e stiamo parlando di vita e di morte.

Il mio umore in questi giorni non è dei migliori, non tanto per la quarantena in se, ma per l’ansia. Sono spaventata anche all’idea di dover uscire per fare la spesa e poter diventare, quindi, fonte di contagio per la persona che sto cercando si salvaguardare. Dobbiamo mangiare è chiaro, eppure ho paura che possa ammalarsi per colpa mia. Starei in casa altri cinque mesi, è quello che può succedere uscendo a terrorizzarmi.

A causa dell’umore piuttosto nero mi sono ritrovata a non leggere quanto vorrei. Ed è una bella stupidaggine, la lettura più di ogni altra cosa è per me fonte di evasione.

Ho pensato quindi di proporvi dei viaggi, gli unici viaggi permessi al tempo del coronavirus. Non c’è zona rossa, non verrete bloccati alla dogana, non dovrete denunciare il vostro arrivo alle autorità e mettervi in auto quarantena.

Sono viaggi che ho già fatto e amato e mi piacerebbe condividerli con voi.

Primo viaggio

Il maestro e Margherita

Il primo viaggio ha come meta la Russia. Siamo nei primissimi anni del ‘900 in realtà però il viaggio prevede anche delle tappe a Gerusalemme ai tempi di Ponzio Pilato.

Qualcosa non torna…

Verrete, poi, accompagnati da uno strano tizio di nome Woland e da un bellissimo gatto con la porporina sui baffi, che ci sa davvero fare con le donne , di nome Behemoth.

Secondo viaggio

Dracula

Anche in questo caso il viaggio prevede due tappe. Vi recherete prima in Transilvania presso un castello davvero poco ospitale. Il proprietario infatti vuole trasferirsi a Londra, che sarà la seconda tappa del nostro viaggio.

Non è uno dei viaggi più sicuri.

Vi consiglio di portare con voi aglio e paletti di legno affilati

Terzo viaggio

Orgoglio e pregiudizio

Per riprenderci dai viaggi proposti poco fa, non proprio tranquillissimi vi suggerisco un calmo soggiorno trai cottage inglesi. Sarete ospiti della famiglia Bennet.

Se riuscirete a chiudere un occhio sulle frivolezze della signora Bennet e andare oltre a personaggi, apparentemente, altezzosi vi assicuro che sarà molto divertente.

Ricco di balli ed ufficiali in divisa!

Quarto viaggio

Jane Eyre

Se la proposta di viaggio precedente vi ha convinto solo in parte ed avete bisogno di un po’ di mistero in più ho un’altra soluzione da proporvi.

Siamo sempre in Inghilterra ma è un soggiorno più solitario quello che vi offro, non escludo incontri interessanti e qualche momento di brivido.

Quinto viaggio

Il visconte dimezzato

Torniamo in patria, è un viaggio un po’ particolare questo.

Adatto a chi non si sente del tutto intero.

Assicuro attività sia per la vostra parte buona che per quella cattiva.

Sesto viaggio

Harry Potter

Questo è uno dei viaggi più lunghi che io abbia mai fatto. Sono partita ad 11 anni e sono tornata a 17.

Ma non credo di essere tornata del tutto, ogni anno il 1 di settembre parto su un treno scarlatto.

No, non è un viaggio per bambini, forse ad averne davvero bisogno sono gli adulti.

Settimo viaggio

Flavia de Luce

Per voi che apprezzate la moda recente della cena con delitto propongo una serie di viaggi con Flavia de Luce.

Soggiornerete a Bishop’s Lacey, in Inghilterra negli anni cinquanta nella decadente e nobile casa in campagna di Flavia. Una ragazzina di 11 anni amante della chimica … e dei delitti.

Ottavo viaggio

Jonathan Strange & Mr. Norrell

Questa proposta mi è stata rubata da un’onda, per questo è in queste condizioni.

Vi assicuro, però, che vale la pena. Il viaggio comincia nell’ottocento a York. A York la magia non esiste, o meglio, a York la magia non esiste più! Esistono solo teorici della magia.

O forse no?

Il viaggio proseguirà in Spagna, sulle strade del re, a Venezia, a Senzasperanza ed in tantissimi altri luoghi… potreste anche incontrare dei personaggi famosi!

P.s. vi assicuro che questo NON è un viaggio per bambini. Non fatevi ingannare

Nono viaggio

Le notti di Salem

Per quelli di voi che si erano fatti incuriosire dal viaggio in Transilvania ma non sono del tutto convinti perché troppo antiquato, polveroso e con pettinature troppo eccentriche, propongo quest’altra soluzione. Il pacchetto è piuttosto simile, ma più moderno, e la nostra metà è Salem.

Anche in questo caso consiglio di mettere nel bagaglio aglio e paletti.

Decimo viaggio

Follia

Se siete interessati alla psicologia c’è la possibilità di soggiornare presso un ospedale psichiatrico inglese. Parteciperete alle cene dei medici che vi lavorano ed avrete la possibilità di leggere alcuni dei resoconti su un caso davvero particolare.

Non è un viaggio particolarmente felice questo, ma i gusti sono gusti!

Undicesimo viaggio

La casa degli spiriti

Vi avverto, questo viaggio è piuttosto lungo. Si tratta di accompagnare la famiglia Trueba per più di qualche anno in Cile. Sarà un viaggio, però, pieno di avventure e strane premonizioni. Dove nulla è lasciato al caso. Prestate particolare attenzione perché le cose che succederanno all’inizio del viaggio potranno tornarvi utili più in là.

Vi assicuro che raramente troverete un viaggio in Cile più bello di questo.

Dodicesimo viaggio

American Gods

Questo viaggio è piuttosto difficile da descrivere. Avrete come compagno di viaggio degli Dei. Vecchi e nuovi, nel presente e nel passato, venerati o quasi dimenticati, in America ed in Europa, con vivi e morti… e con morti vivi.

Non fate affidamento sui soldi dei lepricauni!

Tredicesimo viaggio

Il miniaturista

Se sognate di visitare Amsterdam propongo questo viaggio nella Amsterdam del 1600. La famiglia ospitante forse non è tra le più accoglienti. Alla fine del viaggio potreste ritrovarvi un po’ con l’amaro in bocca ma il soggiorno non sarà male.

Potreste sentirvi osservati!

Quattordicesimo viaggio

Circe

Per gli amanti delle isole propongo un soggiorno ad Eea. In realtà oggi Eea non è più un’isola e si chiama Circeo.

Panorami bellissimi, acque cristalline e contatto con la natura. Fanno parte del pacchetto dei corsi di coltivazione e uso di erbe medicinali. Ogni quaranta anni potrebbero arrivare persone che vi trascineranno in avventure nel mediterraneo.

Prestate particolare attenzione alle molte teste di Scilla.

Quindicesimo viaggio

I segreti di Heap House

Per i più giovani, ma non solo, propongo viaggio nella Londra vittoriana. Per essere pignoli nella discarica della Londra vittoriana. Alloggerete ad Heap House, dimora composta da case non più utilizzate unite insieme. Viaggio non adatto a chi soffre il mal di mare, la casa galleggia sulla discarica ed i rifiuti possono essere piuttosto mossi. La vacanza in compagnia di Clod e James Hayward Henry può riservare molte sorprese.

Il pacchetto prevede altri due viaggi.

Sedicesimo viaggio

Marina

Viaggio a Barcellona per i più giovani. Il gruppo sarà composto da voi più una ragazza ed un ragazzo. Verrete accompagnati nei luoghi più caratteristici e misteriosi di Barcellona.

Prestate particolare attenzione ai manichini!

Può piacere anche agli adulti.

Diciassettesimo viaggio

L’attraversaspecchi

Se il vostro mondo, o quel che ne resta, vi sta stretto vi consiglio una gita tra le arche. Farete tappa su Anima, al Polo, a Babel e stiamo lavorando anche per un’ulteriore tappa.

I vostri accompagnatori, Ophelia e Thorn, potrebbero passare il tempo bisticciando, ma in realtà si vogliono bene.

Tenete stretta la sciarpa!

Diciottesimo viaggio

L’ombra del vento

Per quelli che proprio non riescono ad apprezzare il viaggio a Barcellona proposto per i giovani offro quest’altra possibilità.

Particolarmente adatta agli amanti dei libri, verrete accompagnati in alcune delle librerie più famose di Barcellona… e in alcune “biblioteche”… più o meno!

Diciannovesimo viaggio

Shining

Se avete bisogno di guadagnare durante questo periodo di quarantena potreste ACCETTARE il lavoro di custode invernale dell’Overlook Hotel.

Potrete soggiornare lì con la vostra famiglia, adatto anche i bambini, si divertiranno da morire esplorando l’hotel.

Non c’è molto da fare, qualche lavoretto qua e là e controllare la caldaia.

P.s. il bar è chiuso durante il servizio invernale.

Ventesimo viaggio

Montalbano

Se, come me, amate la Sicilia e la cucina siciliana vi consiglio di soggiornare a Vigata. Potrete affiancare uno dei più famosi ed irriverente commissari di polizia. Per quanto riguarda il cibo assicuriamo, arancini, sarde a beccafico, timballo di anellini, cannoli, granite, formaggio e olive, caffè sulla terrazza sul mare e ottime cene da Calogero o Enzo!

Spero riuscirete a viaggiare almeno un po’, restando in casa, facendo il nostro dovere in questo momento di emergenza massima.

Mi trovate su Instagram come the_black_cat_books!

Siate saggi!

A presto,

G

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...