Circe

di Madeline Miller

Devo scusarmi, la copertina si è rovinata tantissimo!

In queste settimane a cavallo tra gennaio e febbraio mi hanno fatto compagnia due letture meravigliose, Circe e Shining.

Circe l’ho terminato ieri e farà quindi parte delle letture di febbraio.

Circe è un personaggio attraverso il quale guardare il nostro riflesso.

Eppure Circe dovrebbe essere diversa da noi, non è umana, è figlia di un titano, Elios, e della ninfa Perseide… è una maga ed una Dea.

Ma Circe è, anche, umana! Degli umani ha la voce, la capacità di sentirsi in colpa, di provare tristezza, pietà, empatia, compassione, solitudine… umanità! Proprio quella che manca ai titani ed agli Dei, spinti soltanto da istinti egoistici. Non si sentirà mai parte della propria famiglia, sarà invece attratta dai mortali e proprio per questo verrà punita (così come era stato punito anni prima Prometeo).

Circe verrà mandata in esilio ad Eea, e costretta alla solitudine. Esilio che sarà punizione e liberazione. Ma nel corso della sua lunga vita da immortale ad Eea riceverà la visita di Dei e uomini, dei primi imparerà a non fidarsi mai. Sarà costretta a mettersi alla prova molte volte, dovrà sfidare mostri terribili che abbiamo imparato a conoscere negli anni della scuola: il Minotauro, Scilla, il trigone. Ma i mostri peggiori sono dentro la maga, le sue paure, le sue debolezze, la solitudine ed i rimorsi per le azioni passate.

È un libro delicato quello della Miller, che si legge con estremo piacere. È come tornare da vecchi amici, tra storie che già conosciamo, ma raccontate in modo diverso.

Ho letto Circe contemporaneamente a Shining, non credo sia stato il compagno giusto. Circe è poetico e delicato, Shining è un pugno allo stomaco (bellissimo ma sempre tosto da mandare giù) che finisce per catturarti con la paura e la claustrofobia…eppure, ha retto bene il confronto.

Metterò in lista anche La canzone di Achille della Miller, a questo punto sono molto curiosa di leggerlo.

Ci vediamo tra qualche giorno con la prossima recensione.

Vi ricordo che potete seguirmi su Instagram come the_black_cat_books.

A presto,

G.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...